Disturbi neurocognitivi e demenze: sportello d’ascolto per cittadini

Nell’ambito delle attività di prevenzione primaria e secondaria rivolta alle persone con disturbi cognitivi ed ai loro caregiver, Il CENTRO PER I DISTURBI COGNITIVI E DEMENZE TERRITORIALE Distretto Cagliari Area Vasta propone uno spazio libero e gratuito mediante l’apertura di uno Sportello d’ascolto. Il Centro di ascolto sarà attivo ogni MARTEDI a partire dal 7 Maggio sino al 31 Luglio 2024 dalle ore 16 alle ore 18.

Continua la lettura

Data:
08 Maggio, 2024

Nell’ambito delle attività di prevenzione primaria e secondaria rivolta alle persone con disturbi cognitivi ed ai loro caregiver, Il CENTRO PER I DISTURBI COGNITIVI E DEMENZE TERRITORIALE Distretto Cagliari Area Vasta propone uno spazio libero e gratuito mediante l’apertura di uno Sportello d’ascolto

Il Centro di ascolto sarà attivo ogni MARTEDI a partire dal 7 Maggio sino al 31 Luglio 2024 dalle ore 16 alle ore 18, e fornirà i seguenti servizi:

  • colloqui di sostegno e counseling psicologico, individualizzati o familiari;
  • consigli psicoeducativi sulla gestione dei problemi connessi alla cura della persona con Disturbi Cognitivi;
  • orientamento e consulenza : informazioni sulla malattia, servizi sul territorio, modalità di presa in carico

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al numero 0706094027 (lunedì dalle h 15 alle 17 e venerdì dalle h 9 alle h 12) o scrivere a: [email protected]

I Disturbi Neurocognitivi Maggiori e Minori (DSM-V) sono in crescente aumento nella popolazione generale e rappresentano un fenomeno definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come “priorità mondiale di salute pubblica”. Si stima che attualmente, nel mondo, circa 55 milioni di persone abbiano ricevuto una diagnosi di demenza. Il fattore di rischio principale è l’età. Considerando il progressivo invecchiamento della popolazione, si prevede che queste patologie diventeranno uno dei problemi più importanti in termini di sanità pubblica. I Disturbi Neurocognitivi comprendono un insieme di patologie (Malattia di Alzheimer ed altre forme di demenza) che hanno un impatto notevole in termini socio-sanitari in quanto richiedono l’attivazione di una qualificata rete integrata di servizi sanitari e socio-assistenziali. La complessità del quadro clinico rende la presa in carico globale complessa e la maggior responsabilità dell’accudimento ricade sui caregiver spesso a discapito della qualità di vita e salute di quest’ultimi.

 

 

 

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

08 Maggio, 2024